Lady Gaga abbraccia i giovani Lgbtqi senzatetto

Ha trascorso l’intera giornata all’Ali Forney Center di New York

Lady Gaga abbraccia i giovani Lgbtqi senzatetto

Lady Gaga si è recata all’Ali Forney Center di New York, per dimostrare tutta la propria solidarietà ai giovani ragazzi Lgbtqi senzatetto.

lady-gaga-today-thumb-jpg-6148ceb222deac78a96e128d9a1c0354

L’artista ha infatti voluto esprimere il proprio sostegno ai giovani ospiti in questa struttura che mira a proteggere i giovani vittime di discriminazioni da orientamento sessuale, soprusi e rifiuto delle loro stesse famiglie, costretti quindi a lasciare la casa per evitare di subire violenze fisiche e psicologiche. Qui i ragazzi possono ritrovare la un ambiente sereno, inclusivo in grado di restituire loro la forza di credere in sé stessi, acquisendo gli strumenti necessari per rendersi indipendenti nella vita quotidiana. La visita a sorpresa di Lady Gaga ha regalato loro sorrisi ed entusiasmo: ha portato doni per tutti, condiviso con loro un momento significativo di meditazione ed eseguito, chitarra alla mano, la sua canzone “Million Reasons”.

lady-gaga-in-aly-forney-center

“Credo che la gentilezza sia la giusta soluzione alla violenza e all’odio. Questi ragazzi non sono solo dei senzatetto o dei bisognosi, sono delle persone che hanno vissuto un trauma: sono stati rifiutati. Il mio trauma, quindi, mi ha permesso di capire quello degli altri. Io stessa soffro di un disturbo post traumatico da stress. Non l’ho mai detto a nessuno ma… eccoci qua. Non mi reputo migliore di questi ragazzi, tantomeno peggiore: siamo tutti uguali, ci siamo dentro insieme!”.

Lady Gaga ha poi rivelato di soffrire di un particolare disturbo post-traumatico che lei stessa assimila ad una malattia mentale: la cantante a soli 19 anni fu stuprata, probabilmente da un suo produttore.