Qbags, la linea di borse ispirate al mondo queer

Dall’esperienza del “Queever”, l’importante serata disco torinese, sei attivisti hanno tratto l’idea d’avviare il colorato marchio, che si rifà all’atmosfera dei grandi centri urbani. Pride Online ne ha parlato con Alessandro Battaglia, uno dei creatori dell’azienda (GALLERY)

Qbags, la linea di borse ispirate al mondo queer

«Cosa succede quando la praticità e la coolness dell’urban fashion vengono travolte dai colori e dai sapori del mondo queer? Nascono le Qbags tutte con una personalità unica ed uno stile inimitabile, un accessorio trendy capace di rivoluzionare il vostro outfit». Così i creatori dell’azienda produttrice di borse ne hanno spiegato le origini sul loro sito. Alla base di tutto l’esperienza quasi decennale del Queeverl’importante serata gay-friendly torinese. Aggiungici l’entusiasmo di sei attivisti e la sensibilità alla cultura del riciclaggio, declinata secondo le categorie del bello e del funzionale. Ed ecco l’innovatore marchio Qbags.

Pride Online ne ha parlato con Alessandro Battaglia che, oltre a essere un ideatore della start-up,  è da anni il coordinatore del Torino Pride.

Com’è nato il progetto di lanciarvi nella produzione di borse?

Le Qbags nascono dall’idea di poter riciclare nove anni di materiali in Pvc prodotti per la promozione del Queever di Torino.

Quali sono esattamente i legami tra il Queever e l’azienda?

Il Queever nasce domenica 20 maggio 2007 dalla volontà di dieci persone che, non trovando un luogo sinceramente interessante dove divertirsi, decisero di progettare, costruire e realizzare una serata su misura per tutti e tutte coloro che ne avrebbero potuto apprezzare lo spirito. Inutile dire che sin dalla prima fu un successo e che, ancora oggi, a distanza di quasi dieci anni esso resta la serata piemontese di maggior successo. Come già detto, i materiali prodotti negli anni per promuovere il Queever sono stati riciclati nelle Qbags – Pezzi Unici, diventando un prodotto quasi da collezione. Qbags è dunque un nuovo marchio che, nella sua partenza, si è distinto proprio per l’autonomia dal marchio Queever e una caratterizzazione forte sia per lo stile nuovo delle textures prodotte sia per messaggi che intendono lanciare.

Nello specifico le Qbags in cosa si differenziano dagli altri accessori simili?

Le Qbags sono delle borse colorate, trendy, adatte sia per chi ama uno stile urban/street sia per chi è alla ricerca dell’accessorio che può fare la differenza. Realizzate in maniera artigianale, sia in eco-pelle che in Pvc riciclato, rifinite sotto ogni aspetto e interamente prodotte a Torino. Indubbiamente l’aspetto commerciale del marchio è molto importante ma noi non ci siamo concentrati solo su quello. Il nostro punto di vista sulla moda e il Queer mood è stato chiaro sin dal principio con la scelta di lanciare oltre ai Pezzi Unici anche altre linee come le 15 collezioni.

Quali sono?

Si tratta di linee perfette per incontrare qualsiasi tipo di gusto e per abbinarsi ad ogni tipo di stile. Amalia, Ambra, Kelly, Mela, Sara e Veranda, ispirate alle celebri e inimitabili drag queen della serata torinese. Flyer, per ripercorrere le domeniche passate al Queever negli ultimi anni. Steam Punk col suo gusto retrò. Union Jack, omaggio al Regno Unito. E per chi preferisce il mondo dei comics e dei bears, le tre linee Matty disegnate in esclusiva per noi da Mattia Surroz, affermato disegnatore comics che haanche  iniziato anche una collaborazione con la Disney.

Nuove linee sono state poi lanciate nel maggio 2016. Prima tra tutte Pride, la linea Rainbow per eccellenza, nata per celebrare l’orgoglio gay in Italia e nel mondo. Non dimenticando la nostra comunità di appartenenza, queste ultime due linee sono state immaginate anche per poter aiutare il Torino Pride nella sua ricerca di contributo. Per ogni Qbags venduta, una parte del ricavato è stata devoluta proprio al Torino Pride.

L’ultima linea in ordine di tempo è Lumberjack, una linea classica, elegante e che non sarà mai fuori moda. Le Qbags a stampa tartan saranno sempre pratiche e di moda.

Quale messaggio, oltre quello più strettamente commerciale, vuole lanciare la start-up?

I messaggi che speriamo di poter lanciare nel prossimo futuro sono quelli che maggiormente hanno caratterizzato la nascita del brand… colore, allegria, comunità, fratellanza e soprattutto libertà.

Scopri nella GALLERY alcuni modelli delle Qbags

Questo slideshow richiede JavaScript.